Presa Smart EIGHTREE: Potenza e personalizzazione con Tasmota!

Sono entusiasta di condividere la mia esperienza con la presa smart EIGHTREE, un prodotto che ha davvero rivoluzionato il modo in cui gestisco la mia casa intelligente. Fin dal primo momento, ho apprezzato la sua semplicità di installazione.In pochi minuti, ero già pronto a controllare la presa da remoto!

Controllo remoto senza sforzo e senza CLOUD! :

La vera magia di questa presa smart è la totale assenza dei famosi CLOUD dove devi passare obbligatoriamente da loro per gestire il dispositivo, noiosi antipatici e molte volte completamente inutili, questi che oggi affollano con le loro applicazioni i nostri Smortphone e che gestiscono i nostri dati fornendo a terzi informazioni riguardanti le nostre abitudini il più delle volte.

Ma c'è di più!

Questa presa smart non si limita a funzionare con l'uso diretto. Grazie al suo firmware open source Tasmota, offre un mondo di possibilità di personalizzazione e integrazione con altri sistemi di domotica. Tasmota apre le porte a un controllo ancora più preciso e flessibile della presa, permettendo di impostare script, creare automazioni complesse e integrare la presa con piattaforme come Home Assistant, offre una comunicazione e quindi integrazione con il sistema KNX utilizzando il protocollo ip, offre il collegamento al sistema MQTT ed è compatibbile con il nuovo standard domotico MATTER .

Insomma per chi come me non compra un dispositivo solo per dire ad alexa accendi e spegni la presa (cosa relativamente utile) ma per integrare questo dispositivo in tutta la gestione domestica di una casa domotica , questo è il dispositivo che fa per te. 

Cosa ci offre questo prodotto ? 

Oltre a funzionare come "interruttore" questo dispositivo ci fornisce anche i consumi in tempo reale (fino a 16A MAX) , una lettura rella tensine di rete , uno storico dei consumi in kwh diviso in 3 sezioni Oggi, Ieri e totale . Purtroppo non abbiamo i grafici puntuali come possiamo averl su prodotti in cloud ma chi è "appassionato" sa benissimo che sono dati dovuti al cloud, se l'esigenza è quella di non avere un cloud (come dicevamo prima) sarà compito della propria gestione domotica realizzarli ed immagazzinare dati.